Fascino verde argento

La Strada dell’extravergine "Castel del Monte" promuove l’olio extravergine d’oliva DOP Terra di Bari “Castel del Monte” e il turismo gastro- nomico. La Srada si snoda attraverso un percorso di oltre 150 chilometri tra ulivi secolari nei territori di Andria, Barletta, Bisceglie, Canosa di Puglia, Corato, Minervino Murge e Trani descrivendo due suggestivi itinerari circolari imper-niati sul superbo maniero federiciano.

L’itinerario naturalistico- archeologico si distende a ovest verso la Murgia selvaggia con i boschi di roverella, di leccio e di fragno, le odorose essenze spontanee, i colori delle orchidee selvatiche. Incrocia i regi tratturi lungo i quali sono dissemi-nate le masserie con gli iazzi e le poste per la sosta delle greggi transumanti. Rivela tesori d’arte antica peuceta, japigia, dauna, greca, romana, medievale, ricorda la floridezza, prima e la sventura successiva, dei municipi romani.

L’itinerario romanico-normanno-svevo, scorre a est con la civiltà rupestre, le mirabili fortificazioni, i munitissimi castelli, le magnifiche cattedrali, le misteriose laure basiliane, i palazzi gentilizi.

La Strada riunisce in associazione i produttori di olio e di specialità agroalimentari tipiche, gli operatori del turismo, gli enti pubblici e gli enti competenti per la tutela della qualità dell’olio extravergine d’oliva e delle risorse ambientali. Gli alberghi, i ristoranti, gli agriturismo, i bed & breakfast sono stati selezionati per confort e qualità e per l’impiego in cucina dell’olio extravergine d’oliva. Dislocati in prossimità delle più importanti emergenze monumentali, delle maggiori attrattive ambientali e naturalistiche o ubicati nei suggestivi centri antichi, offrono un panorama completo della gastronomia tipica del territorio senza rinunciare alla inventiva e alla creatività delle brigate di cucina. Propongono una selezione degli oli DOP Terra di Bari “Castel del Monte” e un menu tipico a base di extravergine d’oliva. La Strada, inoltre, coordina iniziative di carattere tecnico, culturale e promozionale per favorire la conoscenza della zona di produzione e del consumo del DOP “Castel del Monte”. Partecipa alle manifestazioni riguardanti il comparto olivicolo e l’olio extravergine d’oliva promosse sul territorio della strada come fiere, rassegne specializ-zate, forum, concorsi e premi nazionali ed internazionali (Qoco/concorso internazio-nale per giovani cuochi del mediterraneo; premio Biol per il miglior extravergine da coltivazione biologica).